Enter your keyword

La stanza lucida

La stanza lucida

La stanza lucida

Alessandra Bonomini – La Frà

In esposizione dipinti di Alessandra Bonomini e frigoriferi vintage restaurati e rivisitati con l’aerografo da La Frà

 21/03/2009 – 07/05/2009

Alessandra Bonomini  interpreta il tema della stanza, dello spazio, come un non luogo della parola, dove ciò che si vuole esprimere si “ferma prima” di manifestarsi. Un luogo dove si determina un limite di silenzio, in cui ciò che conta è il confine di uno spazio aperto, lasciato intonso.Un luogo – afferma Alessandra Bonomini –  dove non si dà niente per scontato oppure il contrario: la proiezione di una natura morta in rapporto ad una pretestuosa incomunicabilità.” È con una [ pittura spesso rigogliosa accompagnata da un’incisiva tensione del segno con un gusto lussureggiante del colore, il cinabro e l’arancio, il turchese, blu cobalto, verde smeraldo...] che la pittrice affronta la sua ricerca concettuale raccogliendo [con minuta sensibilità dettagli in apparenza inconsistenti, attimi non decisivi, frazioni sottratte al continuum dell’esistenza] M. Corgnati

La stanza di La Fra (Francesca Maggioni)  invece rappresenta il luogo del recupero e della rinascita.  Un contenitore di oggetti appartenenti al passato e riportati a nuova vita. La passione di La Fra per il design si concentra sul modernariato, con un particolare sguardo verso gli anni del boom industriale e creativo , gli anni 50 e 60, delle forme bombate e sinuose, delle auto americane, dell’esplosione del panorama musicale internazionale. È da queste passioni trascinanti che nasce l’idea del “recupero”, della “rinascita” di questi oggetti che sono stati protagonisti della nostra storia. Grazie al mix di aerografia e restauro maniacali, ogni singolo elemento riacquista vita propria, e risorge unico ed irripetibile nel suo genere.L’attenzione è anche tesa, per quanto possibile, a mantenere inalterati quelli che sono gli elementi strutturali originali di ogni singolo pezzo, in un’ottica di “conservazione” che non vuole privare l’oggetto di modernariato della sua peculiarità,arricchendolo sì a livello estetico, ma senza turbarne dignità ed impatto stilistico.

COME RAGGIUNGERE LA NOSTRA LOCATION DA MILANO

Related Posts

No Comments

Leave a Comment