Enter your keyword

Attraverso lo specchio

Attraverso lo specchio

Attraverso lo specchio

ANNA MADIA – MATTEO CONFALONIERI – MARIA CASTRONOVO
Attraverso lo specchio
01/10/2005 – 10/12/2005
interpretazioni di “Alice nel mondo dello specchio” di Lewis Carroll

I pittori Anna Madia e Matteo Confalonieri e la scrittrice Maria Castronovo interpretano il libro “Alice nel mondo dello specchio” di Lewis Carroll.
A fare da cornice a dipinti e parole, scacchiere e scacchi realizzati dagli artisti Sergio Ban, Marina Cianetti, Gigia Didoni, Yvonne Ekmann e Vanni Gritti.
“La grande porta” in ferro e cemento dello sculture Claudio Borghi introdurrà il visitatore all’interno della galleria.

 

“We are but older children, dear, who fret to find our bedtime near.”

(Oh cara, siamo solo bambini invecchiati, che odiano ancora il momento di andare a dormire.)

 

“Quando Alice comincia a giocare, pronuncia sempre la sua privata formula magica let’s pretend.

Facciamo finta che… Immaginiamo che…

E’ così che si inaugura un gioco.

Ma così si scopre anche che l’Immaginazione è la porta spalancata verso la fuga, e che questa fuga può rischiare di immettersi dentro possibilità infinite e infiniti possibili.”

Maria Castronovo

“Occorre un’entusiasta pazzia e un raro talento per raccontare Alice esclusivamente attraverso i suoi occhi, per scegliere la strada, più vera e difficile, di rappresentare un libro di immagini servendosi soltanto dei volti dei suoi personaggi..” scrive Dario Casalini. “..Quella di Anna Madia è un’Alice di ritorno dal Paese delle Meraviglie e dal Mondo dello Specchio, maliziosa, in cui l’innocenza giace disorientata in un mare di talvolta incomprensibili esperienze, è un’Alice consapevole del potere che danno i suoi anni, dei vantaggi di non essere ancora parte di quel noioso mondo degli adulti.”

“Alice sogna da vecchia bambina. È il saggio custode della ricetta capovolta della Vita.

Sempre sperando che non sia mai un risveglio. Siamo troppo abituati a pensare che il risveglio sia buono di per sé. Perché ci riporta alla Realtà, che è buona di per sé…Mi piace pensare che Alice non si sia mai risvegliata, ma che continui ad oscillare dentro e fuori dallo specchio. E che il suo viaggio dentro i simboli del ribaltamento continui ad essere, per Lei e per tutti noi, un cilindro senza fondo.”

M.Castronovo

L’attraversamento dello specchio

Il seguito – molto meno noto – di Alice nel paese delle meraviglie… si mostra pur sempre un altro classico per l’infanzia che insiste sul mondo di immagini oniriche e di invenzioni burlesche accompagnate da giochi linguistici il più delle volte quasi intraducibili.

Alice si annoia e attraversa lo specchio dell’armadio della sua camera. Lo spazio che trova al di là dello specchio un po’ alla volta si trasforma in una scacchiera-giardino-foresta-fiume-campo di battaglia- castello… sulla quale vivrà l’avventura di oltrepassare le otto caselle della scacchiera per trasformarsi in Regina da semplice pedone, secondo la regola del gioco.

COME RAGGIUNGERE LA NOSTRA LOCATION DA MILANO

Related Posts

No Comments

Leave a Comment